Micropali di fondazione e tiranti

I micropali ed i tiranti sono classificati all’interno del complesso mondo delle fondazioni speciali come “piccola perforazione” dal momento che coinvolgono perforazioni di diametro compreso fra 90÷300 mm.


I micropali vengono impiegati perlopiù in ambito urbano e comunque tutte quelle volte che le condizioni al contorno impongono l’impiego di attrezzatura di dimensioni contenute finalizzate alla realizzazione di palificazioni anche fino a -30,00 m dal piano di lavoro.


I micropali in accoppiata con i tiranti, che sono perforazioni suborizzontali , servono inoltre per contenere superfici di scavo interne ad aree circoscritte da altre proprietà o pertinenze e, con adeguate tecniche costruttive, possono costituire una barriera di contenimento idraulico.

Quando vengono impiegati i micropali e i tiranti

I micropali e i tiranti vengono principalmente impiegati in queste specifiche situazioni:


• per il consolidamento di fondazioni dirette superficiali che per, l’aumento dei carichi o per adeguamenti normativi, si dimostrano insufficienti alle verifiche progettuali;
• per trasferire il carico superficiale agli strati profondi del terreno;
• per consolidare fondazioni ammalorate da agenti esterni quali erosioni ai piedi dei ponti, frane di superfici inclinate, etc.;
• per la realizzazione di ancoraggi definitivi quali, ad esempio, stabilizzazione di paratie, barriere, paramassi, etc..

Share by: